Che cosa è l’addominoplastica?

L’addominoplastica è l’intervento chirurgico estetico/funzionale volto al miglioramento della regione addominale e al ripristino, ove necessario, del normale tono della parete muscolare.

Essa consente di rimuovere l’eccesso di cute e di grasso dalla parte superiore e inferiore dell’addome e di tonificare i muscoli della parete addominale. Questo intervento chirurgico permette di migliorare decisamente l’aspetto di una addome rilassato e/o prominente eliminando l’eccesso di pelle, l’accumulo localizzato di grasso e la lassità dei muscoli addominali.

E’ indicata nei casi in cui si evidenzi un marcato eccesso cutaneo e/o adiposo con o senza un rilassamento della parete muscolare.


 addominoplastica (1)

Come avviene l’intervento?

Per la addominoplastica si utilizzano 3 tecniche di base per ridurre l’addome: la scelta della tecnica migliore dipenderà dal risultato che si vuole ottenere e dal problema specifico da risolvere.

La liposcultura in alcuni pazienti è sufficiente da sola per produrre un addome più sottile. Quando è presente anche un rilassamento ed un eccesso di pelle nella parte inferiore dell’addome è necessario intervenire con una plastica dell’addome minima.

Per coloro che invece presentano un notevole rilassamento dei muscoli addominali ed un eccesso di pelle, l’unica soluzione è la plastica addominale totale. E’ una tecnica che si effettua in anestesia generale e che richiede un’incisione intorno all’ombelico ed una seconda incisione che va da un fianco all’altro. La parete addominale viene suturata infine dopo aver eliminato il grasso e la pelle in eccesso.


addominoplasticaDopo l’intervento

L’addominoplastica è uno degli interventi di chirurgia estetica più complessi, e comporta un considerevole impegno chirurgico che coinvolge una larga parte di tessuto. I tempi per il rientro alle normali occupazioni sono lunghi, da una a tre settimane.

La palestra e i forti sforzi addominali possono essere ripresi solo dopo indicazione del chirurgo, onde evitare di interferire con il processo di guarigione.

Le cicatrici dell’addominoplastica potranno sembrare peggiorate nel corso dei sei mesi seguenti, e necessitano di un tempo piuttosto lungo per sbiadire e normalizzarsi.