Che cosa è l’Otoplastica?

L’intervento mira a correggere le orecchie ad ansa o a ventola, e le altre distrofie del padiglione auricolare congenite oppure intervenute in seguito a traumi. L’orecchio prominente è causato da un eccessivo sviluppo della cartilagine concale insieme ad un appiattimento dell’antelice.


otoplastica

Come avviene l’intervento?

Si utilizzano varie tecniche chirurgiche per il rimodellamento e ricollocamento del padiglione auricolare. Bensì, tutte avvengono attraverso un’incisione cutanea posta in una piega auricolare della regione posteriore (non visibile), attraverso la quale si rimodella la cartilagine, secondo le varie tecniche, correggendo la malformazione e seguendo i desideri del paziente.

Dopo l’intervento

In genere è necessario un bendaggio compressivo che viene rimosso dopo circa 4 giorni, mentre i punti di sutura saranno rimossi dopo circa una settimana, al termine dei quali il paziente può tornare a svolgere pienamente le sue regolari funzioni.